Alluminio, la tua finestra sul mondo

materiale infissi

Infissi di qualità: quali materie prime scegliere?

in Magazine/Scegli l'Alluminio

Infissi di qualità: quali materie prime scegliere?

La scelta degli infissi richiede un’attenta e accurata valutazione dal punto di vista della sicurezza, della durevolezza e delle esigenze dell’abitazione. Una caratteristica dell’infisso che influenza notevolmente la scelta è il materiale utilizzato. Le materie prime impiegate nella realizzazione degli infissi sono varie, per lo più si ricorre all’alluminio, al PVC e al legno. Ognuno di questi ha i suoi pro e i suoi contro, confrontandoli è possibile giungere alla soluzione migliore in funzione delle caratteristiche ricercate.

 

Alluminio vs Legno vs PVC

L’alluminio è un metallo leggero, dalla resistenza meccanica elevata (resistenza sotto sforzo senza rompersi), dall’elevata trasmittanza termica e dalla ridotta corrosione dagli agenti atmosferici. L’infisso in alluminio funge da barriera al freddo, al caldo, ai rumori ed assicura un livello di sicurezza elevato grazie alla sua robustezza. Nonostante il prezzo di questo materiale sia elevato, il suo rapporto qualità-prezzo è notevole a causa della quasi nulla necessità di manutenzione nel tempo per via della sua elevata durevolezza. Un ultimo punto a favore di questo materiale è l’infinita possibilità di personalizzazione sia nel colore che nelle finiture, tanto da poter ottenere la medesima resa estetica del legno.

Il legno è un materiale naturale che ha sempre il suo fascino, permettendo di portare dentro casa il calore e la bellezza della natura esterna. In quanto naturale, però, presenta lo svantaggio di essere poco durevole e di richiedere molta manutenzione e numerosi trattamenti protettivi nel tempo. Inoltre, è una materia prima costosa se di buona qualità, mentre se di cattiva qualità ha una durevolezza praticamente nulla. Un fattore positivo a suo favore è la capacità di isolamento termico ed acustico. Una soluzione per potenziare le caratteristiche del legno è creare degli infissi composti da un mix di legno e alluminio.

Il PVC (clorulo di polivinile) è un materiale plastico che ha origine da materie prime naturali, tra cui l’alluminio da cui acquisisce alcune caratteristiche positive. Esso garantisce un isolamento acustico e termico ottimale. Il rapporto qualità-prezzo di questo materiale è ottimo, con un costo minore rispetto all’alluminio, però la sua durevolezza nel tempo è decisamente inferiore. Gli agenti atmosferici esterni, infatti, spesso ne causano la dilatazione e lo scolorimento. Anche il PVC è altamente personalizzabile, seppure a differenza dell’alluminio e del legno presenta dei limiti dimensionali su grandi aperture.

 

Considerazioni finali

In conclusione è preferibile optare per infissi in alluminio, PVC o legno? Ogni materiale presenta dei pro e dei contro. Tenendo conto principalmente del rapporto qualità-prezzo, della durevolezza nel tempo e dell’aspetto estetico, il materiale migliore è l’alluminio. Infatti, i nostri infissi sono tutti realizzati in alluminio riciclabile, sostenibile e performante. Compila il form per maggiori informazioni.

 

Torna Su